Sessione n.4: Benefici dell’essere attivi

L’essere attivo gioca un ruolo importante nell’ aiutare il tuo caro a sentirsi bene, sicuro e preso in considerazione.  Le attività possono aiutare a riconnetterlo alla vita di tutti i giorni.

I diversi benefici generati dal rimanere attivi sono:

  • Costruire autostima
    • Partecipare nelle attività aiuta a dare alla persona un senso di scopo e di realizzazione, anche se si tratta solo di rispondere alla domanda di un gioco o di andare a far la spesa dal verduriere.
  • Provoca divertimento e felicità
    • Ridere è bello per tutti e fare attività divertenti porterà sorrisi.
  • Migliora lo stato fisico e la forza
    • Esercitarsi è positivo per il cervello, migliora l’attenzione e la capacità di ragionamento, tiene in forma i muscoli e diminuisce il rischio di cadute.
  • Riduce i comportamenti che portano problemi
    • La noia è spesso la causa di frustrazione, agitazione o depressione,e la causa per iniziare il wandering o per insistere nel voler andare da qualche parte.
  • Aiuta nella capacità di svolgere attività quotidiane (ADLs)
    • Quando si trasforma il bagno in un’attività per annusare il profumo di diversi saponi oppure il vestirsi in un’opportunità di parlare di moda o dei colori favoriti, questi piccoli momenti di cura della persona diventano più semplici perchè il vostro caro è più felice e meno stressato.

Diversi tipi di attività

Le attività rivolte ai malati di demenza dovrebbero porre l’atternzione sulla persona nella sua totalità.

  • Mentale – per stimolare la loro mente
  • Fisica – per mantenere la coordinazione e la forza muscolare
  • Sociale – per mantenere l’interazione con gli altri

Chi è malato di Alzheimer può non essere in grado di partecipare ad un’attività allo stesso modo di un anziano sano.  Alcuni potrebbero non essere in grado di iniziare un’attività o potrebbero non volerla fare, ma è importante per loro che rimangano attivi.

immagine6

Usare i ricordi

Sviluppare attività partendo dalle informazioni raccolte sulla vita del vostro caro crea tra di voi una relazione positiva e divertente.  Ti aiuterà anche a tenere l’umore alto e a sentirti realizzata nel vedere il tuo caro impegnato e contento.  Tieni a mente che ogni piccolo lavoro che proponi al tuo caro deve avere per lui un significato, un senso, un motivo.

Attività lunghe o corte?

Chi è affetto da demenza può avere meno energia fisica o non essere in grado di concentrarsi o impegnarsi a lungo.  Può anche non gradire l’attività o rifiutarsi di eseguirla. Tieni pronte, allora, alcune alternative che possano essere più gradite.  Il segreto per riuscire a tenere impegnati è di essere flessibili e creativi.

Se programmi la giornata, utilizza una combinazione di attività più o meno lunghe, e anche attività più rapide per non stancare o frustrare il tuo caro nel caso non riesca a completarne una.

woman-65675_1920

Tecniche per incoraggiare l’impegno

A volte il vostro caro dirà “no” ad una attività o non sarà in grado di iniziare o completare un lavoro.  E’ quindi particolarmente importante essere in grado di incoraggiare il vostro caro parlandogli di ciò che stanno per fare, mostrandogli gli oggetti che useranno per catturare il loro interesse e offrirgli delle scelte.

Ecco alcune tecniche per stimolare:

·         Inizia tu – potrà seguire il tuo esempio e completare l’attività insieme a te.
·         Dai istruzioni sul come andare avanti ed incoraggia a finire il lavoro.
·         Semplifica o modifica il compito.
·         Chiedi al vostro caro di “aiutarti” a compiere il lavoro.

Ultime fasi della malattia

Con la progressione della malattia, il tuo caro avrà sempre più difficoltà ad usare le parole.  Le sue frasi si faranno sempre più vaghe e meno specifiche, rendendole molto difficili da comprendere.

Una persona nelle ultime fasi dell’Alzheimer potrà vedere le sue capacità e interessi notevolmente ridotti.

Potrà essere costretta a letto o sulla sedia e incapace a partecipare ad attività che richiedano movimento.  E’ comunque sempre importante concentrarsi sul preservare la loro qualità di vita, dignità e benessere.

Usare i cinque sensi

Tenere impegnata una persona nelle ultime fasi della malattia potrebbe essere più impegnativo.  Questo non vuol dire che non si debba provare.  Potebbe funzionare lavorare sui cinque sensi: tatto, udito, olfatto, gusto e vista.

Utilizzare i cinque sensi può dare l’opportunità di entrare in relazione anche negli ultimi stadi della malattia.

·         La sintomatologia delle ultime fasi della demenza è molto profonda, e il modo migliore per iniziare una comunicazione è quello di dare un tocco confortante con la mano – ad esempio tenendogli la mano, stringendola dolcemente.  Si possono anche far provare le diverse sensazioni che derivano dal toccare tessuti diversi, guardando le loro espressioni facciali quando sentono il contatto con materiali diversi.
·         La musica è anche un’attività molto potente per le persone nelle ultime fasi dell’Alzheimer, e conoscendo il loro passato potrai fargli acoltare le sue canzoni preferite e guardare le sue reazioni.
·         Anche se l’olfatto può diminuire con il tempo, il tuo caro si può divertire annusando il suo profumo favorito, i fiori, o il cibo.
·         Cucinare il piatto favorito può permettere alla persona di riassaporare sapori che gli richiamano il passato.
·         Anche se la vista non è più molto efficiente, la persona potrà divertirsi a guardare e a parlare di foto prese da album o da portaritratti, di oggetti colorati o di animali

Tenta sempre di tenere coinvolto il tuo caro.

img_0301

Prenditi cura di te

Nel prendersi cura di una Persona affetta da Alzheimer o altre demenze, è molto facile porre tutta l’attenzione sulle sue necessità e trascurare le tue, ma proprio come la batteria del tuo telefono cellulare, tu hai bisogno di ricaricarti ogni tanto.

Ci sono tre aspetti chiave da tenere in considerazione:

  • Bada bene a te stesso abitualmente
    • Dormi le ore necessarie
    • Fai esercizio fisico regolare
    • Mangia pasti ben bilanciati
    • Bevi la quantità di liquidi necessaria

 

  • Rimani in contatto con gli altri
    • Mantieni rapporti di amicizia che ti diano supporto emotivo
    • Mantieni pratiche spirituali e religiose che ti nutrano l’anima

 

  • Pratica tecniche di rilassamento
    • Esercizi di respirazione
    • Yoga
    • Stretching
    • Meditazione

 

Home Instead Senior Care

Home Instead Senior Care è la più grande e fidata azienda a livello mondiale nella fornitura di servizi domiciliari per anziani: compagnia, preparazione dei pasti, aiuto nelle faccende domestiche, ricordo delle prescrizioni mediche, commissioni e occasionalmente trasporto.

Le nostre CAREGiver (Assistenti Familiari) seguono corsi specifici anche per sostenere le famiglie e le persone colpite dalle varie forme di demenza. Adottando tecniche particolari, queste professioniste dell’assistenza permettono di potre rimanere più calmi e più sicuri a casa propria. Coinvolgendo gli anziani nelle attività della giornata, contribuiscono ad accrescerne l’autostima, ad aumentarne il benessere psicofisico e a ridurre al minimo le alterazioni del comportamento dovute a rabbia e frustrazione. Utilizzando tecniche motivazionali e piccole attività le CAREGiver si concentrano sul benessere fisico, mentale e sociale dell’ caro.

L’assistenza del personale Home Instead può essere utilizzata anche per poche ore alla settimana per poi evolversi in funzione delle necessità personali e familiari con il vantaggio della massima flessibilità.

L’agenzia locale di Home Instead si pone anche come riferimento nel supportare e consigliare la famiglia in tutti gli aspetti pratici inerenti alle necessità di cura domiciliare del proprio caro utilizzando le conoscenze e le competenze di chi ha servito con la più alta dedizione in 18 anni oltre un milione di famiglie nel mondo.

Il presente corso fa parte del programma CARE (Cambiare l’Anzianità attraverso Ricerca ed Educazione), un progetto nato in collaborazione con esperti internazionali, tra i quali Università del Nebraska, Università di Pittsburgh, Mayo Clinic e American Society on Aging. Il programma si prefigge di ottimizzare l’assistenza rivolta alle persone affette da Alzheimer o altre demenze e per coinvolgere e dare sostegno alle loro famiglie.

511_HorzLogo

HOME INSTEAD SENIOR CARE ITALY

Corso Vittorio Emanuele, 156

10138 Torino ITALY

www.homeinstead.it

home@homeinstead.it

Telefono 011-19708347

Share: