Chi si occupa di persone che soffrono di demenza si sente spesso solo e sommerso dalle responsabilità. È per loro che Home Instead Senior Care ha pubblicato questa guida.

Oltre a dare una definizione generale delle varie forme di demenza, questo blog vuole dare alcuni consigli pratici per aiutare a trattare i problemi più comuni associati alla malattia.

La priorità per chi deve assistere (caregiver) dovrebbe essere quella di porre attenzione ai sentimenti e alle reazioni delle persone affette da demenza. In questo modo ne capirà meglio l’atteggiamento e potrà migliorare la relazione.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) descrive la demenza come:

“una sindrome dovuta ad una malattia del cervello, solitamente di natura cronica e progressiva, caratterizzata da una compromissione globale delle funzioni corticali superiori…”

Una persona che ne è affetta può essere colpita nelle seguenti funzioni:

  • Memoria – quando inizia a non ricordare, per esempio, nomi o eventi recenti
  • Orientamento – può perdersi anche in un ambiente familiare
  • Comprensione – potrebbe incontrare delle difficoltà a capire ciò che le viene detto o spiegato
  • Emozioni – può reagire in modo esagerato a situazioni apparentemente ordinarie poiché anche un basso livello di stress può influenzarla negativamente. Una persona con demenza può interpretare in modo sbagliato una situazione e quindi, innervosirsi o agitarsi facilmente
  • Valutazione – proprio per la perdita delle funzioni prima elencate, la persona non riesce sempre a valutare correttamente le situazioni. Ad esempio, potrebbe non chiudere la porta di casa, convinto di averlo fatto

Se un tuo caro sta riscontrando difficoltà con una delle funzioni sopra indicate, ti consigliamo di contattare immediatamente un medico.

Share: