Riportiamo di seguito l’articolo di Maria Teresa B.

Eccomi qua di nuovo fra voi! Veramente non ero affatto sparita, solo che con il caldo che ha fatto, figlia, marito, badante e assistente OS han dovuto vigilare perché non mettessi neanche la punta del naso fuori sul balcone, specialmente nelle ore più torride! Un pomeriggio che la figlia si era sdraiata per riposare, son persino finita per terra, e ci son volute quattro braccia per tirarmi su (dico quattro!). A proposito, ma questo si sarà già capito, peso troppo: 91 kg per 1.70! E pensare che mi tengono sotto controllo…

Come state? Finora nessuno mi ha scritto, invece sarebbe bello che ci si lasciasse tutti un po’ coinvolgere in questa avventura di mettere nero su bianco le proprie emozioni, e dire semplicemente questo mi piace, questo meno, vorrei vedere, sperimentare, ecc. ecc. C’è qualcuno che condivide il mio sorriso e la mia voglia di vivere, nonostante tutto? Io sono qui, passo le mie giornate in relax, da sola o in compagnia, per cui ho tutto il tempo di ascoltare, e vi dico che davvero mi piacerebbe farlo… Tornando all’estate, ormai sono lontani i ricordi di quando me ne stavo in panciolle ad abbronzarmi, solo con la crema solare ma senza paura di niente, solo godendo dell’effetto rilassante del calore. Adesso mi bastano cinque minuti per andare letteralmente arrosto, quando il medico mi ha visto ha chiesto se ero stata ai Caraibi. Magari… Ma sono sopravvissuta, persino le zanzare mi hanno lasciata abbastanza in pace!

Tutti si sorprendono perché sono molto serena, di notte dormo, rido perché mi fanno ridere, mi coccolano, in bagno mettono la radio così lavarmi diventa divertente, ecc. Persino mio marito non è più tanto distante. Ma adesso è la figlia che non sta bene, è molto esaurita, lo capisco e mi dispiace, non vorrei essere di peso ma ormai non posso più evitarlo. Ci vuole una rete di supporto, non abbiamo bisogno di chiasso mediatico, ma di persone sì. Di vicinanza, di calore umano, di una presenza concreta. GRAZIE DI CUORE a tutti quelli che mi stanno aiutando, sono la dimostrazione che essere persone migliori SI PUO’.

*-*-*-*-*

POSTATO DA MARIA TERESA B

Maria Teresa B., classe 1938, di Faenza (RA). Alzheimer dal 2011. Non parlo, non leggo, non scrivo. Mia figlia è la mia voce. Anche se non sai più chi sei, ma là dove sei stai bene, sei sereno. MT.

Share: